QUANDO E’ OBBLIGATORIO ISTALLARE UNA LINEA VITA

Il testo unico sulla sicurezza sullavoro decreto 81/2008 e sue successive modificazioni ed integrazioni imponel’obbligo di predisporre idonee misure di sicurezza per salvaguardare ilavoratori che operano ad un altezza superiore ai 2 mt da ,un piano di appoggio stabile e quindi rende necessario, quando si superano detti limiti, operare attraverso l’uso di ponteggi e/o parapetti con costi decisamente elevati  in caso di lavori di modesta entità (quali pulizia delle gronde, piccole riparazioni ecc.).

COSA RISCHIA IL COMMITTENTE IN CASO DI INFORTUNI SUL LAVORO

Come abbiamo visto il testo unico sulla sicurezza decreto 81/2008 e sue successive modificazioni ed integrazioni, disciplina le opere provvisorie quali parapetti e/o ponteggi da porre in essere per garantire la sicurezza dei lavoratori da cadute dall’alto.

All’art. 115 del Testo Unico viene riportata una deroga a dette opere provvisorie qualora l’immobile sia dotato di sistemi anti-caduta.

Resta inteso che nel caso di esecuzione di lavori senza la presenza di sistemi anti-caduta la norma prevedel’arresto sino a due mesi o l’ammenda da 548,00 a 2.192,00 euro [Art. 159,co. 2, lett. c].

inoltre il vero rischio per il committente in caso si verifichino infortuni gravi è quello di ricadere nellaapplicazione nei propri confronti di quanto riportato negli articoli 589 (omicidio colposo) e 590 (lesioni personali colpose) delcodice penale sanzionate peraltro come segue:

  • Lesioni colpose: reclusione fino a tre mesi o multa fino a euro 309
  • Lesioni colpose gravi: reclusione da tre mesi a un anno o multa da euro 500 a euro 2.000
  • Lesioni colpose gravi: reclusione da uno a tre anni
  • Omicidio colposo: reclusione da due a sette anni

Evidenziamo come Il maggior numero di infortuni si verifica proprio nei lavori di modesta entità.

Per questo motivo non sottostimare il rischio e porre in in copertura un sistema anti-caduta “linea vita” afronte di un impegno economico modesto significa non incorrere inassunzioni di responsabilità anche penali in caso di infortunio grave edassicurarsi un sistema flessibile disponibile per tutti gli interventi cherenderanno necessario far salire in copertura senza affrontare i costi senz’altrosuperiori di un ponteggio o di altri sistemi (piattaforme con sbarco ecc.)